Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 40

Discussione: motogp di bimbiminkia

  1. #11
    L'avatar di Ronfo
    Data Registrazione
    24-06-2008
    Località
    Aosta
    Messaggi
    10,346
    Thumbs Up/Down
    Received: 10/0
    Given: 7/0

    Predefinito

    Io sarò vecio ma.... mi sembrate quelli seduti sulla panchina che "le stagioni non sono più quelle di una volta"

    Ovvio che essendo vecio non mi piace l'evoluzione che hanno i piloti e le gare moto ma deve piacere al pubblico giovane di oggi che si liquefa il cervello su Tik Tok o su uotsappe o su fb.
    Mica solo i bimbi minkia piloti (che poi anche Vale era già in sella a 4 anni), anche la F1 è pietosa nei pilotini e l'ingessatura delle regole.
    Vuoi mica paragonare i personaggi di Leclerc o Verstappen con Ghinter ex marine o Clarck o ....ecc...

    Ma tante cose degli anni passati hanno preso una piega che non ci piace ma penso che sia più dovuto all'età e alla realtà che man mano sfugge e non ci intriga più.

    O tempora o mores!!!
    Sursum corda!

    0 Not allowed! Not allowed!
    meNbro della CELLULA LIGURE "BELIN T'AMII"

  2. #12
    L'avatar di TeamSabotage
    Data Registrazione
    09-04-2018
    Località
    Ticino/Svizzera
    Messaggi
    1,881
    Thumbs Up/Down
    Received: 1/0
    Given: 0/0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da lordguzzi Visualizza Messaggio
    invidi una vita senza andare in moto? come non essere nati

    Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
    Invidio chi viene pagato profumatamente per fare ciò che ama di più, andare in moto sul serio e non in mezzo a ebeti incolati al cellulare, sono atleti mica motociclisti della domenica

    0 Not allowed! Not allowed!

    www.teamsabotage.blogspot.ch
    BE LIKE A DUCK: ABOVE THE SURFACE, LOOK CALM & UNRUFFLED, BELOW THE SURFACE PADDLE LIKE HELL!!

  3. #13
    L'avatar di Ronfo
    Data Registrazione
    24-06-2008
    Località
    Aosta
    Messaggi
    10,346
    Thumbs Up/Down
    Received: 10/0
    Given: 7/0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da TeamSabotage Visualizza Messaggio
    Invidio chi viene pagato profumatamente per fare ciò che ama di più, andare in moto sul serio e non in mezzo a ebeti incolati al cellulare, sono atleti mica motociclisti della domenica
    Io non li invidio assolutamente. e non cambierei mai il mio modo di andare in moto dove voglio pur nel traffico ma libero.

    I professionisti, soprattutto odierni, fanno un motociclismo martellante senza fantasia alla ricerca del centesimo guardando la telemetria giorno e notte .
    Sono operai tipo catena di montaggio di Chaplin, sempre gli stessi gesti a vita.
    Io, pur fossi capace a guidare una moto, non resisterei una settimana a far quella vita lì.

    CERTO personaggi come questo infiammavano di più la fantasia di noi ragazzi dell'epoca.

    Confrontiamolo con un bimbominkia ma Ginter è solo un esempio tra molti.

    Richie Ginther crebbe nella medesima cittadina californiana (Granada Hills) del futuro campione del mondo Phil Hill, e fu attraverso Hill, un amico del fratello maggiore di Ginther, che Richie iniziò a correre. Dopo aver terminato gli studi, nel 1948 seguì le orme del padre e andò a lavorare per la società aeronautica Douglas Aircraft, inizialmente nelle officine stampi. Nel suo tempo libero aiutava Phil Hill nell'attività di riparazione, manutenzione e conduzione della sua collezione di automobili d'epoca e Hot Rods, quando la carriera di pilota da corsa di Hill cominciava a segnare il passo.

    Ginther fece il suo debutto in gara a Pebble Beach nel 1951, alla guida di una MG tipo-T motorizzata Ford; la carriera di pilota conobbe poco dopo una pausa, anche se temporanea, quando fu arruolato per due anni nel servizio militare durante la guerra di Corea. Durante questo periodo ricevette una formazione ed esperienza di lavoro sui motori e sulla meccanica degli aerei, che poi avrebbe messo a frutto durante la sua carriera di pilota

    0 Not allowed! Not allowed!
    meNbro della CELLULA LIGURE "BELIN T'AMII"

  4. #14
    Ne danno il triste annuncio... L'avatar di PaoloOvada
    Data Registrazione
    15-05-2009
    Località
    Novi Ligure
    Messaggi
    20,190
    Thumbs Up/Down
    Received: 6/2
    Given: 0/0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da MagNETo Visualizza Messaggio
    Beh ti ricordi quando andavamo a Varano che c'era sempre Luca Cadalora in mezzo ai piedi?
    E la buonanima di Doriano Romboni sempre in giro con il suo Softail? E Foggy che ancora oggi va in giro così?

    https://www.lancashiretelegraph.co.u...s/10045815.jpg

    Poi non faccio nomi ma c'era un certo pilota lunigianese che arrivava a Pontremoli con il furgone, scaricava la Yamaha OW01 SBK (ovviamente slick e no targa) e si faceva la Cisa fino al passo

    La verità è che la morte fa paura, ed essendo calato il conforto della fede nell'aldilà l'uomo moderno sta cercando di rimuoverne l'idea stessa, rinchiudendosi in una illusoria bolla di sicurezza che alla fine rende la vita insipida. L'uomo dovrebbe affrontare il rischio come parte essenziale della vita, e non scappare da esso, tanto la destinazione di tutti è già segnata si può solo scegliere come affrontare il viaggio, se "andar pel vasto mar ridendo in faccia a monna morte e al destino" oppure rinchiusi sotto una campana di vetro ad attendere la fine.
    A me non farebbe piacere girare dove c'è uno che va come un missile con alici e senza targa...

    Certo che si accetta il rischio, ed è sicuro che moriremo, ma trovo logico avere senso della misura e cercare un buon livello di sicurezza.

    Inviato dal mio Redmi 7 utilizzando Tapatalk

    0 Not allowed! Not allowed!
    non è il mio genere ®

  5. #15
    L'avatar di MagNETo
    Data Registrazione
    14-07-2008
    Località
    Tra Veneto e Toscana
    Messaggi
    7,637
    Thumbs Up/Down
    Received: 11/0
    Given: 3/0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da renato a. Visualizza Messaggio
    Secondo me Lord intende più un bisogno primordiale di andare in moto, quelli che ti viene l'ansia a vedere il box vuoto. Non è tanto una questione di velocità e pericolo
    Certo, non è il pericolo che ti fa andare in moto, ma è la paura che ti fa rinunciare come ha detto il pilota in oggetto.

    0 Not allowed! Not allowed!
    Be a simple kind of man

  6. #16
    L'avatar di MagNETo
    Data Registrazione
    14-07-2008
    Località
    Tra Veneto e Toscana
    Messaggi
    7,637
    Thumbs Up/Down
    Received: 11/0
    Given: 3/0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da PaoloOvada Visualizza Messaggio
    ...trovo logico avere senso della misura e cercare un buon livello di sicurezza...
    Sai chi è questo signore qui?



    Charles Elwood Yeager detto Chuck, primo uomo ad aver superato il muro del suono su un veicolo a motore, il Bell X1. Pilota di P51 durante la WWII (61 missioni, forse il primo ad abbattere un Messerschmitt ME-262), partigiano sabotatore in Francia, poi pilota collaudatore per l'USAF fino agli anni 70, innumerevoli missioni di combattimento fino agli anni '70, in Pakistan. Ha portato al limite tutti i prototipi di caccia del dopoguerra, è precipitato più volte, in virtù di un particolare accordo con l'USAF ha continuato a volare come pilota di F-15 fino a 74 anni, come copilota fino a 89.

    Beh è sopravvissuto a tutto questo e ora ha 97 anni.

    Tanti che hanno paura anche a fare un giro in bici rimangono secchi a 40 anni per un aneurisma o un arresto cardiaco. Il fato ama gli audaci

    0 Not allowed! Not allowed!
    Be a simple kind of man

  7. #17
    Ne danno il triste annuncio... L'avatar di PaoloOvada
    Data Registrazione
    15-05-2009
    Località
    Novi Ligure
    Messaggi
    20,190
    Thumbs Up/Down
    Received: 6/2
    Given: 0/0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da MagNETo Visualizza Messaggio
    Sai chi è questo signore qui?

    https://upload.wikimedia.org/wikiped...huckYeager.jpg

    Charles Elwood Yeager detto Chuck, primo uomo ad aver superato il muro del suono su un veicolo a motore, il Bell X1. Pilota di P51 durante la WWII (61 missioni, forse il primo ad abbattere un Messerschmitt ME-262), partigiano sabotatore in Francia, poi pilota collaudatore per l'USAF fino agli anni 70, innumerevoli missioni di combattimento fino agli anni '70, in Pakistan. Ha portato al limite tutti i prototipi di caccia del dopoguerra, è precipitato più volte, in virtù di un particolare accordo con l'USAF ha continuato a volare come pilota di F-15 fino a 74 anni, come copilota fino a 89.

    Beh è sopravvissuto a tutto questo e ora ha 97 anni.

    Tanti che hanno paura anche a fare un giro in bici rimangono secchi a 40 anni per un aneurisma o un arresto cardiaco. Il fato ama gli audaci
    Chissà che emozione abbattere il me 262!

    Comunque è un'eccezione alla statistica

    Inviato dal mio Redmi 7 utilizzando Tapatalk

    0 Not allowed! Not allowed!
    non è il mio genere ®

  8. #18
    L'avatar di skizzetto
    Data Registrazione
    25-06-2008
    Località
    SOMMA VESUVIANA
    Messaggi
    4,235
    Thumbs Up/Down
    Received: 0/0
    Given: 0/0

    Predefinito

    complimenti al signore...ma di audaci e super-audaci morti giovane i cimiteri ne sono pieni.

    0 Not allowed! Not allowed!

  9. #19
    L'avatar di TeamSabotage
    Data Registrazione
    09-04-2018
    Località
    Ticino/Svizzera
    Messaggi
    1,881
    Thumbs Up/Down
    Received: 1/0
    Given: 0/0

    Predefinito

    Dico solo che se giri in pista e poi torni su strada ti rendi conto che il divertimento sta in pista non sulle strade di tutti i giorni, non confondiamo il motociclismo sportivo con il turismo in moto.

    Io in pista mi sono sempre divertito come mai fatto su strada, mi pare ridicolo far passare per mezze cartucce ragazzi che guidano motociclette a velocità che noi mortali possiamo solo sognare... ricordatevi che guidare in gruppone a più di 300km/h per infilarsi un una curva da 80 km/h non è la stessa cosa di andare all'Iper a comprare il pare con le nostre vasche da bagno.

    Saranno anche bimbiminkia ma di certo non sono dei cacasotto come volete far credere voi pilotoni della domenica.

    0 Not allowed! Not allowed!

    www.teamsabotage.blogspot.ch
    BE LIKE A DUCK: ABOVE THE SURFACE, LOOK CALM & UNRUFFLED, BELOW THE SURFACE PADDLE LIKE HELL!!

  10. #20
    Moderatore L'avatar di bikerpd
    Data Registrazione
    01-03-2004
    Località
    SaintPeterField (Pd)
    Messaggi
    5,780
    Thumbs Up/Down
    Received: 0/0
    Given: 0/0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da TeamSabotage Visualizza Messaggio
    Invidio chi viene pagato profumatamente per fare ciò che ama di più, andare in moto sul serio e non in mezzo a ebeti incolati al cellulare, sono atleti mica motociclisti della domenica
    Va che a questo interessano solo i soldi, non ha fatto di una passione un mestiere e ti assicuro che è uno dei piloti più antipatici di sempre, odia i tifosi e la gente in generale, mai un sorriso. A volte mi chiedo chi glielo fa fare...


    Inviato dal mio SM-G965F utilizzando Tapatalk

    0 Not allowed! Not allowed!

    Le grandi menti discutono delle idee, le persone medie discutono dei fatti, le piccole menti (s)parlano delle persone.

    Disse il saggio veneto Dino Durante: "So responsabie de queo che digo no de queo che te capissi ti!"

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •