Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 35

Discussione: 9.10.63 vajont

  1. #11

    Predefinito

    Non ci sono mai stato, devo passarci.

    Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk
    meNbro della CELLULA LIGURE "BELIN T'AMII"

  2. #12

    Predefinito

    mai stato, quando successe non ero ancora nato, è stata una tragedia che ha sempre attirato la mia attenzione,dal monologo di Paolini ai vari libri tra cui quelli di Mauro Corona
    incompetenza+avidità=Vajont

    Inviato dal mio FRD-L09 utilizzando Tapatalk
    vùla bass e schiva i sass
    Electra Glide 2009
    Membro fondatore della Cellula Lombarda "I Ciucianebia"

  3. #13

    Predefinito

    Fatto più di 15 anni fa...dopo essere stato sul posto e successivamente approfondito vedendo Paolini e il film, da brividi veramente.

    Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
    Membro fondatore della Cellula Lombarda "I Ciucianebia"

  4. #14
    L'avatar di paolo.white
    Data Registrazione
    19-06-2011
    Località
    Republica Autonoma dell'Alta Val Bisagno (GE)
    Messaggi
    13,483

    Predefinito

    passato in valle bassa di rientro da Cortina, ho visto la diga dalla statale e mi si è gelato il sangue.
    Uno dei tanti posti (troppi) in Italia che vorrei visitare ma che, per mancanza di tempo, rimando sempre...
    meNbro della CELLULA LIGURE "BELIN T'AMII"


    avere 2 Harley in garage è da ebeti (cit. Belavecio)
    Uso il Pronto Mobili per lucidare la moto perché Angelo ha sempre ragione

  5. #15

    Predefinito

    Penso uno dei migliori monologhi di Paolini .... semplice e chiaro nel trattare un argomento così spinoso senza mezze parole ...
    Corona non l'ho letto, ma se lo consigliate ...?
    Avete dei titoli?

    Tra l'altro, a parte il ruolo di "personaggio", Corona io lo trovo spesso interessante.

  6. #16

    Predefinito

    per chi volesse capire cosa è successo.... io ho conosciuto il vajont così



  7. #17
    L'avatar di bell412
    Data Registrazione
    23-10-2003
    Località
    Dietro a una scrivania ��
    Messaggi
    3,814

    Predefinito

    Fatta ieri, scendendo da casa ad Auronzo; Longarone, Vajont (con sosta), Erto, Cimolais, Maniago e sosta di un giorno in Friuli. Oltre al valore storico per quanto accaduto, la Val Cellina merita una visita.
    IL BATWING LOGORA CHI NON CE L'HA

  8. #18

    Predefinito

    ...
    Abbiamo due vite: la seconda inizia quando ci rendiamo conto di averne solo una. (Confucio)

  9. #19

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Velosolex 1000 Visualizza Messaggio
    per chi volesse capire cosa è successo.... io ho conosciuto il vajont così


    Sicuramente un bel monologo e importante per aver contribuito a non dimenticare una tragedia come quella del Vajont.

    Dice moltissime cose vere e corrette, ma presenta anche delle imprecisioni nel momento nelle valutazioni relative al modello fisico/idrodinamico che mi erano state spiegate dettagliatamente anni fa dal mi Prof. di Idraulica e Idrodinamica, allievo del Prof. Ghetti. Dovrei rivedermi sia il monologo di Paolini che i miei appunti a riguardo.
    Diciamo che non essendo un tecnico avrebbe dovuto evitare certe osservazioni sugli aspetti appunto più tecnici e ingegneristici della faccenda!

    In generale comunque, sicuramente un bellissimo contributo alla memoria di una vicenda che non può e non deve essere dimenticata.

    PS: ho visitato il Vajont più volte, e durante una di queste visite ho avuto anche modo di vedere il documentario con le interviste ai sopravvissuti... Se lo trovate (non so se ci sia su You Tube), fortemente consigliato.

  10. #20

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da FRATU71 Visualizza Messaggio
    Penso uno dei migliori monologhi di Paolini .... semplice e chiaro nel trattare un argomento così spinoso senza mezze parole ...
    Corona non l'ho letto, ma se lo consigliate ...?
    Avete dei titoli?

    Tra l'altro, a parte il ruolo di "personaggio", Corona io lo trovo spesso interessante.
    Corona, intendo Mauro, è da sempre la voce delle vittime del Vajont,il dito puntato, giustamente, contro gli artefici di una strage annunciata, colpevoli ma mai puniti come spesso accade in Italia
    è un personaggio semplice sincero genuino senza filtri,a volte caustico nei confronti di certi politici alla ricerca di voti come quelli che hanno costruito un campo da tennis a Erto,paese che nel nome ha la sua caratteristica principale mi è dispiaciuto vederlo ridotto a semplice opinionista dalla Berlinguer
    tra vari libri che ha scritto mi sento di consigliare questo

    Inviato dal mio FRD-L09 utilizzando Tapatalk
    vùla bass e schiva i sass
    Electra Glide 2009
    Membro fondatore della Cellula Lombarda "I Ciucianebia"

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •