Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 22

Discussione: Ferie? Italia... Whatelse?

  1. #1
    sono impavido... e anche un po' abelinato L'avatar di MR HARLEY
    Data Registrazione
    14-11-2009
    Località
    Torino/NewYork/Londra/San Paolo/New Delhi/Singapore
    Messaggi
    9,507

    Predefinito Ferie? Italia... Whatelse?

    CIao.. per le mie prime ferie in moto ho deciso di non viaggiare in harley.. ho preso all'uopo un gs
    Bene.. destinazione sconosciuta fino il giorno prima della partenza.
    Ala fine cosa abbiamo fatto..
    Partenza .. il progetto inziiale era
    Torino via statale fino al delta del Po...
    Visto posti meravigliosi ma anche devastanti specialmente la statale padana... dopo Novara diventa un susseguirsi di rotonde con annessi centri commerciali. Soprassediamo sulla mia opinione sui centri

    Prima sosta... Montagnana (PD e non è una bestemmia)

    Bellissimo paesino all'interno del castello di San Zeno. Sosta veloce. La strada fatta era tanta e ne mancava ancora un po. Ma mi è davvero piaciuto. Vedere sfrecciare ininterrottamente camion e auto di fianco ad una quasi millenaria costruzione. All'interno delle mura si legge "costruzione della fine del XIII secolo e sede del palio....." e non ricordo di cosa. Avrei voluto e dovuto approfondire
    Poi via via tra ville palladiane , che non ho visitato ma mi sono ripromesso di farlo, fino ad arrivare a destinazione.
    Rosolina Mare. Ho scoperto che i prezzi in loco non sono così bassi per dormire e allora si decide di montare la tenda nel campeggio vittoria. Puliti organizzatissimi economici. Si è pagato mi pare 36 al giorno tutto compreso. Oramai era sera e sinceramente ero sfatto.

    Cerchiamo trattoria con ppietanze tipiche e quindi scatta la telefonata
    "pronto gabry... ciao son vito...ah dc... ma sei .arrivato?....si.. ah dc.... vai a mangiare al porto di chioggia..."
    Spettacolo vedere scappare , ma nel vero senso della parola , tutti i clienti per via delle zanzare che, viste le dimensioni, hanno il privilegio di aver a disposizione veri zanzaroporti...
    Ho fatto la scoperta delle sarde in saore... in pratia in carpione. Lo so.. non si deve mai prendere il carpione nei ristoranti.. ma me ne frego.. mi piace ma le sarde sono veramente spettacolo.....innaffio con vini rossi locali e grazie al mio antizanzare da professionista non si avvicinavano e ci permettevano di mangiare.
    Da li si è andati alla scoperta del territorio. Chioggia.... una vera meraviglia. Gente cordiale, disponibile ...... utilizzando le guide del posto, consigli dei buon franco e gabry e puro qulo ho beccato posti e strade da millee una notte. Diciamo che se il delta avesse nche il mare .... ahi ahi salento e sardegna.....





    Simpatico ache l'integrazione dei gabbiani nel tessuto cittadino. Entrano nel mercato ittico (sosta per me obbligatoria. io vado sempre a vedere il mercato del luogo dove mi trovo. si capiscono tante cose dalla gente che lo frequenta)Sanno che non posso salire sui banchi e non si azzardano ma si limitano a pulire le cassete spostandole nel vero senso della parola per ripulire anche quelle che stanno sotto. non rimettono apposto ma secondo me potessero farlo lo farebbero

    Da fare assolutamente è un giro in bici da porto tolle (ca' tiepolo) fino a boccasette passando tra argini circondati dal nulla spettacolare.




    Mattinata in autonommia (peccato l'assenza di una guida) con giro di circa 25/30 km Portatevi acqua......
    poi di corsa fino al canarin per un giro con una barca a fondo piatto, fin dentro la laguna.


    gif host
    A bordo una guida laureata che sapeva veramente il fatto suo e con una vera passione ci spiegava tantissime cose, su animali, storia e mille altre cose e cose che pochi sanno come ad esempio come i prelievi di gas causarono un abbassamento di diversi metri dell'intera aerea, poi bonificata, successivamente riallagata per altri motivi ed infine così come la vediamo adesso. Tutto ciò stregandoci con passaggi attraverso canneti che nascondono al mondo una buona percentuale a livello mondiale di diverse razze tra uccelli rapaci e semplici volatili oramai scomparsi che però stanno tornando a veder aumentare il proprio numero e la loro presenza. Il giro di circa 3 ore, che ci tengo a dire per sottolineare la disponibilità degli operatori del luogo, non era in programma ma vista la poca affluenza e a sentir loro la difficioltà a vendere i giri nella laguna che non comprendano venezia (INCREDIBILE!!!!!!!!!!!!!!!!!!), ma con un minimo numero di partecipanti, sono disponibilissimi a modificare il piano di bordo, ci ha portati anche su una nuova isola. In pratica l'isola che non c'è. Formatasi circa 6/7 mesi fa sta guadagnando terreno chiudendo quasi buona parte di una foce del po con una lingua di terra di circa 1,5 km per una larghezza di una sessantina di metri.






    Visita alla vicinissima foce del'Adige... bella.... non so.. a me però ricorda qualcosa questo coso....


    Da fare assolutamente entrambe. Mi sarebbe piaciuto vedere l'isola di Albarella, fare un giro in barca per la laguna esterna ma il tempo è tiranno.

    Da fare assolutamente 3
    Parco ortobotanico di rosolina mare..... bisogna andarci e vedere cosa vuol dire... ho ancora gli occhi pieni adesso. Percorso guidato da tracce e iscrizioni lungo il percorso che spiega cosa si vede. La rappresentzione di come la terra ruba spazio al mare e i vari passaggi per ottenere ciò. Passerelle sopraelevate permettono di vedere la magnificenza che ci circonda. Andarci poi, come ho fatto io , all'imbrunire.... è una cosa unica.
    Fatto il giro della barricata, in pratia il lungo laguna della lingua di scordovari fino alla barricata con sosta ad ogni ansa. Il sole che tramontava lasciava senza fiato. Passagio sopra il ponte della gnocca o della donzella. Un ponte di barche Cena nel ristorante del campeggio e devo ammettere che si è mangiato davvero davvero davvero bene.




    free photo hosting



    free images hosting



    immagini on line


    upload photo

    3 giorni frenetici ma che mi hanno riempito il cuore.Volevo andarci da un po. Esattamente come me lo aspettavo ma mi ha meravigliato. Ripeto. Avvessero il mare sarebbero dolori per le altre regioni. Si perché diciamolo... non sono riuscito a mettere il piede in acqua....

    Ho avuto anche il piacere di prendere una gazzosa con i due boss locali... entrambi piacevolissimi padroni di casa "..pronto... ciao frnco....ah dc.... c'è il rompiballe del mr harley ..." " ah dc......e adesso cosa vuoi..... dai che sono presissimo con il torneo di tiro allunicinetto....." ma dai... non vorrai lasciarmi da solo... quello è terrone... va bene.... ma 3 minuti e poi via... invento che sto male.....

    Ragazzi.... vi lovvo.... ma davvero tanto.....

    Scendendo via statale verso comacchio. Che dire.... bomboniera.... giudicate voi....


    photo upload


    Poi ho in agenda di farmi questa cosa.....



    In teoria mi sarei dovuto fermare a senigallia ma vuoi i prezzi degli alberghi e la distanza del primo posto disponibile ho deciso di ascoltare il richiamo della mia terra e filare fino a Cerignola (FG)

    ccoci a Cerignola... Che dire.. casa mia. cittadina di circa 60.000 della pianura Dauna.. Siamo in provincia di Foggia.. Nulla da mostrarvi . Pazzamente innamorato e non so il perché... ma solo rientrarci mi fa star bene nonostante che un minuto dopo mi faccia incacchiare per il modo in cui i suoi cittadini la trattano. Che tra l'altro vede importanti cose da dire su lsuo conto.
    Nel suo teatro , Mercadante, nulla di che per carità se non per il fatto che alla fine '800 sembra che il buon Mascagni vi scrisse o musicò la Cavalleria Rusticana. Altra nota... Mai sentito Giuseppe Di Vittorio? Il fondatore di un nuovo sistema sindacale? Fervente rivoluzionario sindacale? Bene ..vi nacque da uyna famiglia di braccianti... il Primo sindacalista a non provenire da una fabbrica. Ricordo da piccolino gli altoparlanti in punta delle principali vie che trasmettevano inni per tutta la giornata durante la festa del 1° maggio. Quanti di noi hanno avuto un cerignolano sul proprio banco. Perchè? Bene anche il buon Nicola Zingarelli dell'omonimo dizionario vide i natali nella ridente cittadina. Patria dell'oliva e omonima "Bella di Cerignola" e fino quanlche tempo fa patria del pomodoro.
    Facciamo una sosta di un paio di girni intervallati da gitarella sul Gargano e precisamente Vignanotica e poi a salutare la figlia a Vieste.
    Allora.. i fasti del passato sono finiti. Il mare trasparente e blu è oramai un ricordo. La trasparenza che mostrava il fondale fino a metri e metri di profondità è oramia passato ma ci sono cose carine da vedere. Il tris dei Santuari. Per i credenti o semplici appassionati è una tappa imprescindibile.
    San Giovanni Rotondo, San Matteo a San Marco lin Lamis, che oofre anche altre cosine interessanti tra cui l'antca via " longobardorum" antenata della via francigena ma si fa notare con difficoltà e l'ultramillenario Santuario di Santa Maria di Stignano. Ma la tappa obbligatoria, per quanto mi riguarda, è l'immenso, per la sua magnificenza nonsotante che sia piccolo, il Santuario di San Michele a Monte Sant'Angelo sulle alture di Manfredonia, porto dell'omonimo golfo.
    Anonima entrata chiusa da un cancello ma cela dentro di se uno dei patrimoni dell'Unesco. Uno dei sette santuari (in ordine è il quinto.. dopo Skelling Michael, Saint Micheal's Mount nel sud dell'inghilterra, il celeberrimo Mont Saint Michel , in Francia, la quasi torinese Sacra di San Michele, Monte Sant'Angelo, in Grecia nel Santuario di Symi ed infine in Israele) posti su una linea retta che parte dalla lontana Irlanda fino ad Israele. Una grotta scavata tantissimi secoli fa e che vede ancora adesso fedeli o semplici turisti affollarne i suoi scaloni. Fate caso alle incisioni manuali mentre scendete.. Hanno la grafia di chi rimetteva i suoi exvoto con nome a volte cognome e anno... notate la diversa scrittura.. io ho letto e decfrato un anno 1087 ma non ricordo il nome.. Fantastico. Non ho foto poichè mi sembra irrispettoso girare con un telefono e fotografare quelo che è un luogo di culto a cui tengo molto. Ma su internet ne troverete a josa. Ma il modo migliore è farci una capatina almeno potete vedere e visitare il castello che sorge quasi di fianco che vede la prima pietra prima dell'anno mille. Molto molto interessante.
    Poi capatina a Vieste. Merita visitina a Peschici, Lago di Varano ma non ho mai approfondito ma assolutamente scendendo ho fatto la strada che collega Vieste a Mattinata che passo in mezzo al Parco Nazionale del Gargano. Assolutamente solitaria talmente tanto che mi sembrava di aver sbagliato strada più di una volta. Ad agosto ho incontrato un ciclista e due vetture. Attenzione agli animali... volpi, daini e altri animali che non conosco sono dietro ad ogni curva. Vantaggio che potrete anche assaporare i profumi.

    Si riparte in direzione Salento. Precisamente Ugento. Il suo mare finalmente trasparente all'inverosimile e el sue pinete che si affacciano alla spiaggia ti fanno capire perché siada anni assalita da turisti provenienti da ogni dove. Però prima ci siamo fermati a rivedere Barletta con il suo gigante. Leggete la storia. Simapatica. Trani sempre bella ma le ho viste e riviste pertanto non mi sono soffermato più di tanto. Fino a fermarmi a Polignano ma anche a Modugno e Monopoli. DI alcune non ho foto altrimenti farei un reportage da 90 pagine. Mi ha colpito Polignano e ne metterò un paio. Ma se non siete mai stati nella mia terra andata a vedere tutto il territorio. Sosta foto pranzo e via. Si scende sempre sulla SS16 gratuita da foggia a doppia corsia. SI arriva ad Ugento. Dormire in casa, B&B, hotel alberghi.. può essere dispendioso ma di rimanere bloccato tra 4 mura mi fa impazzire perciò... tenda a Riva di Ugento. Non economico. Due tenda e moto corrente etc a notte 59,5€. Ma superservito con tutto e di più. Piazzole enormi sotto una pineta. Nei dintorni castrignano al capo, la fortezza di copertino ma sopratutto mare. Riposo due giorni. Mentr e si scende piange il cuore nel vedere centinaia di uliveti centenari tirati via o tagliati che di fatto ha messo in ginocchio l'economia locale ma con esso un paesaggio che ormai è deprimente.

    Ci si è riposati quindi? si riparte. Via statale "a muzzo" leggasi a caxxo... costeggio il mare per vedere punta prosciutto, stracolmo di gente ma anche una scoperta. Una salina naturale. Affascinante. Salendo due anzi tre anzi quattro.. una interminabile sequenza di merviglie. Orìo, Manduria, Locorotondo,Martina Franca. Dovete andare. Le foto non rendono. A Manduria chiedo una informazione ad un solitario cittadino che sfidando il calore pomeridiano era fuori casa (in realtà era assopito ma non mi ero accorto.) Si è alzato e incredibilmente ha inziato a farmi da cicerone per tutta il paese spiegandomi aneddoti storici del territorio e storici della cittadina. Il suo ghetto ebraico che fu scelto autonomamente e vide una crescita demografica esponenziale non trovando ostilità nella locale popolazione.
    Questo un guardiano a protezione della zona.
    Martina Franca......ohhh Signur.... cos'è Martina Franca?! Sembra finta. Non scrivo nulla. Merita almeno due giorni. Tempo che non ho. Ci tornerò sicuramente.
    PS
    Ragazzi.. non seguite guide o perlomeno no n fate solamente quello. Parlate con la gente. Chiedete, chiedete. Si fanno conoscenze spettacolari e possono nascere aneddoti che ci ricorderemo finchè saremo in vita.

    Si rientra a Cerignola passando attraverso le Murge , zona sud ovest pugliese . Terra di vino olio e tuto ciò che madre natura a questa ricca regione. Peculiarità della zona sono le sue gravine. Sorta di canyon frutto di anni di erosioni . Fatele in moto. Non usate i navigatori. Mi sono perso diverse volte ma tornavo sulla retta via guardando una mappa. Si scoprono scenari che altrimenti sarebbero evitati. Sosta. Due giorni per caricare le pile per rivisitare luoghi oramai dimenticati come la diga Capacciotti. Sbarramento sul fiume Ofanto che espopriò quasi tutti i terreni a mio nonno e a cui tutti i coltivatori della zona devono l'acqua per le proprie coltivazioni. Due giorni per visitare l'interno di alcune delle numerose industrie, alcuni quasi artigianali altre a livelli industriali, di produzione di vino e "barattolame" in genere. Pomodori ripieni, olive, melanzane etce tc etc.. Tra l'altro mio cugino lavora dove si producono, tra gli altri, vini vincitori del primo premio nelle fiere mondiali svoltesi ultimamente in francia.. Uno spettacolare Nero di *****, Un primitivo e un negramaro che non ve lo racconto. Sono ancora commosso. Ogni volta che la finivo mi toglievo la camicia e mi fustigavo con la cinta chiedendo perdono perchè mi considero indegno di tale bontà!!!!Vedere la produzione mi appassiona perché si vede e si capisce perché a volte le cose costino molto ma non aiuta a far capire perché alcune altre possano costare decisamente molto meno.

    Si parte. Via autostrada. Direzione .... Ischia.


    continua... con molto molto altro
    Ultima modifica di MR HARLEY; 28-08-2019 alle 12:25
    Con la molla davanti è più facile a fare su e giù

  2. #2

    Predefinito

    Ma che bello!Complimenti anche per la tenda.
    Guarda te quanti posti belli e sconosciuti saltano fuori seguendo il forum, preso nota!
    meNbro della CELLULA LIGURE "BELIN T'AMII"

  3. #3
    L'avatar di belavecio
    Data Registrazione
    13-05-2009
    Località
    Taglio di Po "Delta del Po"
    Messaggi
    26,549

    Predefinito

    Boia..ma sei stato in giro ferie fino adesso?
    Ma grazie a Te della visita..son contento ti sia piaciuto.

  4. #4
    Ci fai le stesse cose... L'avatar di FASTGABRY
    Data Registrazione
    20-08-2005
    Località
    tra pd e ve
    Messaggi
    47,828

    Predefinito

    Mamma mia che vacanza stupenda..questa te la invidio tantissimo.

    Me piaciuto molto vedervi una serata...anzi delle ore...anzi un paio di ore...ma non facciamo che ci perdiamo di vista eh..
    Gaga


    Smack a ti e signora...
    street glide..gs adv 1150...il resto ze fuffa

  5. #5

    Predefinito

    Bei posti, a me sconosciuti anche se non distantissimi da casa. Mi piacerebbe andarci a inizio autunno, fine settembre/primi di ottobre. Hai un riferimento per quelli che organizzano il giro in barca al canarin, cortesemente?

  6. #6
    L'avatar di alpheus
    Data Registrazione
    27-07-2010
    Località
    collina torinese
    Messaggi
    106

    Predefinito

    è un pò che sto guardando per farmi un giro in quella zona... hai fatto un gran bel viaggio... grazie per averlo condiviso
    Ultima modifica di alpheus; 28-08-2019 alle 09:44

  7. #7

    Predefinito

    Raramente ho letto un reportage di viaggio scritto con tanto entusiasmo!

    Complimenti per come è scritto e per la quantità di foto!

  8. #8
    Psicologo di coppia L'avatar di Abramo
    Data Registrazione
    10-04-2013
    Località
    MB
    Messaggi
    7,563

    Predefinito

    Bello, complimenti, ma poi alla fine mettila la mappa del giro che hai fatto.
    PUTOST CHE NIENT L'E' MEI PUTOST
    Membro fondatore della cellula lombarda "I Ciucianebia"

  9. #9
    L'avatar di Gianni
    Data Registrazione
    06-10-2009
    Località
    Poirino Torino
    Messaggi
    953

    Predefinito

    Potrebbe essere un'idea x il prossimo WC fest
    SOFTAIL CLASSIC 1995

  10. #10
    L'avatar di paolo.white
    Data Registrazione
    19-06-2011
    Località
    Republica Autonoma dell'Alta Val Bisagno (GE)
    Messaggi
    13,629

    Predefinito

    cioè? fammi capire...
    sei andato in ferie e hai chiamato il Gabry? DC, ma sei proprio un masochista...
    E' tanto che voglio fare un giro da quelle parti e andare a salutare il Vecio, ora so che ci uscirebbe anche un bel giretto.
    Grazie
    meNbro della CELLULA LIGURE "BELIN T'AMII"


    avere 2 Harley in garage è da ebeti (cit. Belavecio)
    Uso il Pronto Mobili per lucidare la moto perché Angelo ha sempre ragione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •