Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 21 a 27 di 27

Discussione: ducati 899

  1. #21

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ste71 Visualizza Messaggio
    Non che la 899 sia tanto più grande di una R6

    Ha detto bene Gerry, quella che appena un po' di più si addice ad uno spilungone come te è la BMW, su tutte le altre rischi di stare esageratamente scomodo.
    E' vero che hanno tante regolazioni ma non così ampie. Ad esempio proprio i semimanubri, ne puoi regolare l'apertura ma non ruotarli in avanti come faresti con un manubrio intero o alzarli con dei riser.

    Hai preso in considerazione una seconda multistrada usata da preparare solo per la pista? O una BMW XR.... alla fine sono quasi delle superbike un po' più alte.

    A parte le elaborazioni al motore, già con scarico libero ed eliminando il superfluo gli dai ulteriore brillantezza e con facilità togli un bel po' di kg.... aggiungi sospensioni preparate e tarate apposta per pista, e gomme in mescola ed hai un mezzo che per chi non è abituato alla posizione di una supersportiva, potrebbe essere non tanto più lento.
    ciao ste
    si ci ho pensato a fare una seconda multi per la pista perchè a me sta moto piace un casino ,il primo problema è che non si trovano carene , codoni,vasche,non si trova niente per farla da pista .
    secondo problema sono le pedane ,a cervesina le ho toccate parecchio e penso che migliorando un briciolo diventeranno un fastidio.
    credo che la 1200 come la tua sia più adatta alla pista,sbaglio?
    per il motore va già forte così ,ho girato con il mio vicino di furgone che aveva una r6 e girava 3 secondi in meno di me e mi diceva che negli allunghi gli andavo via e non riusciva a passarmi.
    ma con i semi cambia tanto la guida,si fa tanta più fatica,i polsi ti si sbriciolano?
    Viva le alle devisss

  2. #22
    L'avatar di ste71
    Data Registrazione
    14-12-2006
    Località
    A ovest di Paperino
    Messaggi
    5,318

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Carlomario Visualizza Messaggio
    ciao ste
    si ci ho pensato a fare una seconda multi per la pista perchè a me sta moto piace un casino ,il primo problema è che non si trovano carene , codoni,vasche,non si trova niente per farla da pista .
    secondo problema sono le pedane ,a cervesina le ho toccate parecchio e penso che migliorando un briciolo diventeranno un fastidio.
    credo che la 1200 come la tua sia più adatta alla pista,sbaglio?
    per il motore va già forte così ,ho girato con il mio vicino di furgone che aveva una r6 e girava 3 secondi in meno di me e mi diceva che negli allunghi gli andavo via e non riusciva a passarmi.
    ma con i semi cambia tanto la guida,si fa tanta più fatica,i polsi ti si sbriciolano?

    Non ho mai avuto moto supersportive, solo provato moto con semi manubri (qualcuna a lungo) ma più sport tourer che non superbike replica.
    A me i semi manubri e quel tipo di posizione non dà fastidio come scomodità (ma te sei di un'altra statura).
    Quello che mi ha dato fastidio è stato più un senso di scarso controllo nella guida su strada, soprattutto in montagna. Sui curvoni della pista immagino non sia un problema, resta il fatto che abituato a naked o endurone, il passaggio all'altra tipologia mi è sempre rimasto poco naturale. Immagino occorra abitudine.

    Dovendola adattare alla pista, si credo sia meglio partire da un modello tipo la mia.
    Le ultime evoluzioni nel motore sono servite a renderlo docile e fluido giù di giri, e a curare quel piccolo buco tra 5 e 6k rpm. Nella ciclistica, a rendere la moto più stabile e turistica. Tutta roba che in pista non credo serva.
    Immagino anche che lavorare su sospensioni tradizionali e non elettroniche sia più alla portata di un sospensionista normale (a meno che non ti voglia rivolgere a un team da superbike).
    Indispensabile sostituire cartucce forcella e mono (assolutamente con interasse regolabile).
    Carene etc non saprei, ci sono un sacco di costruttori di parti in carbonio ma carene per uso pista mai sentito.
    Più facile trovare delle pedane regolabili (o adattarne qualcuna specifica per altri modelli).

    Al Mugello vedo spessissimo uno girare in multistrada, normalmente gira assieme alle 600 e non è assolutamente più lento delle supersportive di quella categoria (preparatissime peraltro).

    In tantissime piste c'è la possibilità di noleggiare delle moto già preparate, perché non provi prima una di queste?
    Se passi da queste parti ora con la bella stagione ti organizzo noleggio e assistenza col team dell'officina che cura la mia moto
    Ora che sapevo tutte le risposte, mi hanno cambiato le domande.

  3. #23

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da FASTGABRY Visualizza Messaggio
    Pronto pista e no soldi buttati in ducatihttps://uploads.tapatalk-cdn.com/201...af1a5e82a9.jpg
    Ehhhh....
    Tanta roba qua

    Ma se assomiglia all RSV1000 BISOGNA avere tanto peo sul stomego !!!
    Non ammette tipi timidi. O spalanchi di brutto e butti giù...altrimenti ti accompagna fuori ad abbracciare i platani

  4. #24
    L'avatar di MagNETo
    Data Registrazione
    14-07-2008
    Località
    Tra Veneto e Toscana
    Messaggi
    6,868

    Predefinito

    Per iniziare in pista con i semimanubri eviterei moto con troppo motore, impari poco e ti stanchi molto, anche mentalmente. Meglio una "600" con poca coppia in basso e tanto allungo, magari non troppo estrema come dimensioni e posizione di guida. Io valuterei una vecchia Ninja ZX6R attorno al 2009, motore super lineare e non esplosivo tipo R6, posizione di guida un pelo più ospitale, vicina ad una 1000 moderna. Comoda anche la Suzuki GSXR600 soprattutto le versioni pre-k6 anche se avendo la sella più bassa della Kawa chi è molto alto sta con le gambe un po' rannicchiate.

    Per me andare in pista con una moto nuova se non devi fare per forza il tempo non ha senso, meglio investire gli stessi soldi in turni, gomme, freni, sospensioni, carene racing. Una cosa è scivolare con una vecchia Ninja da 3000 € con carene in VTR, un'altra disintegrare una Panigale nuova
    Be a simple kind of man

  5. #25
    L'avatar di TeamSabotage
    Data Registrazione
    09-04-2018
    Località
    Ticino/Svizzera
    Messaggi
    1,256

    Predefinito

    Se avessi problemi di stazza valuterei una Tuono.. non avrà i semimanubri ma sulle prestazioni non si discute e in più è "abitabile".

    www.teamsabotage.blogspot.ch
    BE LIKE A DUCK: ABOVE THE SURFACE, LOOK CALM & UNRUFFLED, BELOW THE SURFACE PADDLE LIKE HELL!!

  6. #26

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da TeamSabotage Visualizza Messaggio
    Se avessi problemi di stazza valuterei una Tuono.. non avrà i semimanubri ma sulle prestazioni non si discute e in più è "abitabile".
    piccolissima anche quella purtroppo
    Viva le alle devisss

  7. #27

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ste71 Visualizza Messaggio
    Non ho mai avuto moto supersportive, solo provato moto con semi manubri (qualcuna a lungo) ma più sport tourer che non superbike replica.
    A me i semi manubri e quel tipo di posizione non dà fastidio come scomodità (ma te sei di un'altra statura).
    Quello che mi ha dato fastidio è stato più un senso di scarso controllo nella guida su strada, soprattutto in montagna. Sui curvoni della pista immagino non sia un problema, resta il fatto che abituato a naked o endurone, il passaggio all'altra tipologia mi è sempre rimasto poco naturale. Immagino occorra abitudine.

    Dovendola adattare alla pista, si credo sia meglio partire da un modello tipo la mia.
    Le ultime evoluzioni nel motore sono servite a renderlo docile e fluido giù di giri, e a curare quel piccolo buco tra 5 e 6k rpm. Nella ciclistica, a rendere la moto più stabile e turistica. Tutta roba che in pista non credo serva.
    Immagino anche che lavorare su sospensioni tradizionali e non elettroniche sia più alla portata di un sospensionista normale (a meno che non ti voglia rivolgere a un team da superbike).
    Indispensabile sostituire cartucce forcella e mono (assolutamente con interasse regolabile).
    Carene etc non saprei, ci sono un sacco di costruttori di parti in carbonio ma carene per uso pista mai sentito.
    Più facile trovare delle pedane regolabili (o adattarne qualcuna specifica per altri modelli).

    Al Mugello vedo spessissimo uno girare in multistrada, normalmente gira assieme alle 600 e non è assolutamente più lento delle supersportive di quella categoria (preparatissime peraltro).

    In tantissime piste c'è la possibilità di noleggiare delle moto già preparate, perché non provi prima una di queste?
    Se passi da queste parti ora con la bella stagione ti organizzo noleggio e assistenza col team dell'officina che cura la mia moto




    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    Viva le alle devisss

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •