Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 37

Discussione: Grecia, Turchia, Georgia, Arzebajan

  1. #21
    L'avatar di DJ Syd
    Data Registrazione
    16-03-2018
    Località
    civitavecchia-
    Messaggi
    14

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Twinfiver Visualizza Messaggio
    Prova da qui: https://postimages.org/

    Ottimo viaggio bei ricordi da ex Guzzista avuti un v35 negli anni ottanta e due Cali
    Grazie, risolto ....... pare

  2. #22
    L'avatar di DJ Syd
    Data Registrazione
    16-03-2018
    Località
    civitavecchia-
    Messaggi
    14

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da FASTGABRY Visualizza Messaggio
    Maria che viaggione questo..Toppissimo
    Grazie del .... Toppissimo

  3. #23
    L'avatar di DJ Syd
    Data Registrazione
    16-03-2018
    Località
    civitavecchia-
    Messaggi
    14

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Metalflakes Visualizza Messaggio
    Complimenti...
    Mi piacerebbe fare un viaggio così!

    Inviato dal mio SM-G955F utilizzando Tapatalk
    A volte partire è più semplice di quello che sembra ...... PS: bella Mentone.

  4. #24

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da DJ Syd Visualizza Messaggio
    Non riesco a caricare le foto. Sapete di qualche problema particolare. Prima riuscivo a caricarle senza problemi. Grazie.
    ecco













    meNbro della CELLULA LIGURE "BELIN T'AMII"


  5. #25

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da DJ Syd Visualizza Messaggio
    una vespa 50
    vespa 50 ??
    meNbro della CELLULA LIGURE "BELIN T'AMII"


  6. #26
    L'avatar di DJ Syd
    Data Registrazione
    16-03-2018
    Località
    civitavecchia-
    Messaggi
    14

    Predefinito

    La lunghissima fila di TIR parcheggiati sul lato della strada conferma che ormai siamo arrivati alla frontiera. E' domenica e anche in Turchia la circolazione è vietata ai mezzi pesanti, questo agevola la coda alla dogana. La fotografia che si presenta è quella vista mille volte alla TV. Una miriade di persone vestite nei modi più disparati che si aggirano nei pressi della frontiera, chi vende, chi chiede elemosina, chi litiga, chi contratta, chi cerca un passaggio. Per la prima volta ci rendiamo conto di essere lontani da casa.

    Nell'attesa facciamo amicizia con un autista di un pullman che in cambio di una foto sulla California ci regala una bottiglia di acqua fresca (fa caldo) e ci dice di passare avanti nella coda. Arrivano due cinesi in Harley uno dei quali in evidente stato di eccitazione tutto scatti e parlata veloce, fatto come un cocomero lasciato sul campo a fine agosto. Secondo me un trafficante di coca.

    Tutto sommato le due ore di attesa passano in fretta e non senza emozione entriamo in Georgia. Per mesi ho letto lodi della specialità gastronomica geogiana, il Katchapuri e mi affretto a cercarne uno nei numerosi negozietti. Esistono vari tipi di Katchapuri, il primo assaggiato era di pasta sfoglia con formaggio e qualcosa di somigliante al prosciutto, in pratica un calzone nostrano comunque buono. Dopo le foto di rito partiamo, prima direzione Batumi, una città descritta molto bella ma che noi abbiamo solo occasione di attraversare. La strada è tanta e siamo concentrati sulla meta del giorno, Tblisi. Per l'atavica avversione al navigatore ma anche per costeggiare il mare, prendiamo la strada più lunga che passa per Poti dove ci fermiamo per pranzo ad un pub scelto perchè con l'insegna di una delle migliori birre al mondo la Pilsner Urquell. In realtà anche la spigola servita non è male. Con un caldo intenso riprendiamo la strada. Dopo una quarantina di km di rettilineo a due corsie inizia la superstrada che ci porterà a Tblisi. O meglio, almeno così pensiamo. Niente di più sbagliato. Inizia un'incredibile, trafficatissima, stretta strada che attraversa città e villaggi, sale e discende colline, attraversa e costeggia fiumi. Impegnativa, pericolosa ma molto bella. Percorrendola sembra di scorrere un documentario sulla vita in Georgia. Gente ai lati, negozi di porcellane, vimini, osterie e ristori. Fa caldo e ci fermiamo per una sosta. I ristori sembrano baracche ma hanno di tutto e bibite ben ghiacciate, una manna tenuto conto che il caldo continentale inizia a battere forte.

    Un gruppo di ragazzi rimane affascinato dalla moto e iniziano a fotografarla. Dopo i soliti convenevoli da dove venite e dove andate, le foto di gruppo, si riparte. Con piacere percorsa una breve una galleria la strada ridiventa super e lo resterà fino a Tblisi. Si fa notte, durante il viaggio ci siamo fermati più volte e ora siamo preoccupati di arrivare prima che sopraggiunga la notte. La notte che anche in Georgia arriva puntuale ogni giorno, proprio mentre entriamo in città. Traffico intenso ma salvo qualche emulo di Senna, tutto sommato ordinato. L'albergo l'avevamo preso poco prima con Trivago ma ora la difficoltà stava nelloscovarlo.

    Dopo aver navigato un pò a caso con Osmand, grazie alla connessione a Google Map mano gentilmente fornito a scrocco da un Mc Donald (le tariffe internet per sim straniere hanno costi proibitivi e non esitono pacchetti o promozioni acquistabili) ci rendiamo conto di essere a 500 metri dall'Hotel ma non riusciamo a trovarlo. Cercavamo davanti a noi invece era alle nostre spalle. Stanchi scarichiamo la moto lasciandola all'aperto confidando nella buona sorte. In realtà ci avevano assicurato che a Tblisi praticamente non esiste malavita e poi a poche decine di metri c'è una stazione di polizia. L'Hotel scelto occupa gli ultimi due piani di un grattacielo ed offre una meravigliosa vista sulla città. Troppo stanchi per girare la città, dopo una doccia scendiamo nel supermarket aperto h24 e facciamo acquisti per la cena. Trovo la mia birra preferita la Staropramen. Se non l'avete mai provata fatelo se ne avete la possibilità è davvero superiore. E' mezzanotte, portiamo la cena ai tavoli della terrazza. Letizia dopo un po' cede alla stanchezza e si ritira a desinare. Io resto solo con la mia birra, un pacchetto di patatine, le luci Tblisi intorno a me e la musica dei Pink Floyd negli auricolari. C'è anche una piacevole brezza fresca che mitiga il gran caldo. Momenti magici che fanno bene al cuore e alla mente. Penso che domani non ci saranno KM da fare, saremo turisti no Alpitour in giro per la città. Mi rilasso, sono contento, sorrido al modo di De Niro nella fumeria di C'era una volta in America. Quasi mi complimento da solo per essere arrivati fin là. Che bello che è. The Great Gig in the sky e ...... Buonanotte, domani è un altro giorno.
    [IMG]https://i.postimg.cc/8zTHy8p1/20180729-111529.jpg
    [/IMG][IMG]https://i.postimg.cc/dtjRZW8g/20180729-140846.jpg
    [/IMG]https://i.postimg.cc/zvShWBRT/20180729-141530.jpg

    [IMG]https://i.postimg.cc/9FQ01166/20180729-182741.jpg[/IMG]
    [IMG]https://i.postimg.cc/pTBVJnqV/20180729-183959.jpg[/IMG]
    Ultima modifica di DJ Syd; 08-01-2019 alle 22:23

  7. #27
    L'avatar di DJ Syd
    Data Registrazione
    16-03-2018
    Località
    civitavecchia-
    Messaggi
    14

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da rospo Visualizza Messaggio
    vespa 50 ??
    e già

  8. #28

    Predefinito

    sono a tua completa disposizione nella difficile operazione di inserire le photo

    ciao )









    meNbro della CELLULA LIGURE "BELIN T'AMII"


  9. #29

    Predefinito

    senza parole
    grande manico e grande zainetta
    APPLAUSI!!!
    meNbro della CELLULA LIGURE "BELIN T'AMII"

    Presidente del Movimiento CDC

    MEMBRO FONDATORE DELLA CELLULA LOMBARDA "I CIUCIANEBIA"

  10. #30
    L'avatar di DJ Syd
    Data Registrazione
    16-03-2018
    Località
    civitavecchia-
    Messaggi
    14

    Predefinito


    Dovrò quantomeno offrirti un caffè ... colazione intera?

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •