Citazione Originariamente Scritto da Azza77 Visualizza Messaggio
Ragazzi, questa serie è andata a ******e da quando il buon Sutter l'ha abbandonata, quindi alla fine della seconda stagione, è diventata una telenovela con qua e là qualche harley....

Nei giorni scorsi è arrivata la notizia del licenziamento di Kurt Sutter da parte di FX e di Disney TV e per l'occasione lo showrunner aveva scritto una lettera aperta all'emittente e al team di Mayans MC, ma ora ha concesso una lunga intervista a Deadline in cui sostiene che tutto è iniziato con una battuta ai danni della Disney.

Durante l'intervista, il creatore di Sons of Anarchy ha infatti dichiarato: "ho creato le circostanze che hanno portato alla mia estromissione. Ho sovrastimato il mio valore e ho sottovalutato l'intoccabilità della Disney".

La battuta in questione era presente nella première della seconda stagione di Mayans MC, in un periodo in cui la Casa di Topolino aveva iniziato a intromettersi nella produzione dello show (ricordiamo che ciò è avvenuto in seguito all'acquisizione della Fox, proprietaria di FX), stando a quanto riferito da Kurt Sutter.
La scena vedeva come protagonisti EZ (JD Pardo) e Coco (Richard Cabral) mentre si trovano di fronte a un parco giochi dall'aria malfamata. "Stiamo andando a Disneyland", scherza Coco, ma EZ risponde "Ah si? Immagino che sia dove Walt ha seppellito tutti gli ebrei che ha ucciso".
Sutter ha spiegato che si immaginava i problemi che sarebbero derivati da questa battuta, ma di averla voluta inserire lo stesso perché stava iniziando a sentire "il cappio stringersi" intorno alla sua libertà creativa e voleva rispondere con "una granata".

Ovviamente, la produzione è intervenuta per far rimuovere la battuta. Sutter ha acconsentito, ma solo per inserirne un'altra: "Si se Topolino e Pluto fossero pedofili". Lo showrunner spiega che questo era il suo modo per ribadire la sua protesta contro le nuove restrizioni portate dalla produzione. Da quel momento, la tensione è cresciuta fino a quando Sutter è stato allontanato dalla serie. "Sia che il maggior controllo creativo fosse reale o una proiezione delle mie paure (probabilmente un mix delle due), la mia pazienza si è esaurita. Alla fine della stagione ho perso il controllo. Presentavo i copioni talmente tardi che non potevano fare osservazioni".