Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 14

Discussione: Giro d'italia, Sicilia a fondo e Pantelleria a Fondissimo..

  1. #1

    Predefinito vicenza vi - scanno aq

    ecco qui il vostro rospo modaiolo ( gosilver cit. )



    foto da tel, partito con abbigliamento per 3 settimane e bauletto semivuoto per il casco

    al contrario delle mie abitudini mi sono svegliato prestissimo
    ultimo caffe' e via







    ad albettone entro in autostrada perche' questo ponte mi piace molto





    ma prima di rovigo esco di autostrada







    ad ozzano, ricordi ormai lontani di quando mia figlia studiava lý





    sempre qui mi fermo



    sono le 10,30 provo a fare il bravo con la bibita
    il panino in compenso sara' tutto quello che mangero' fino a sera,
    e questa l'unica sosta a parte benzina



    sempre bello vederla comparire improvvisamente ....



    poi mi perdo a strade bianche, facili, divertenti e rilassanti















    e sbuco a volpaia
    bella e impestata di turismo colto & inglese .... io scappo



    qui pero' sono stato molto tentato di fermarmi



    poi siena bettole e dentro in A1



    2 cose che mi hanno cambiato in meglio il viaggio :
    il camel pack, e proprio non me l'aspettavo
    prima l'ho caricato con del cabernet sauvignon di inglenook, 1941
    ma non sono stato soddisfatto
    provato allora con del bordeaux di chateau mouton rothschild, 1945
    ma alla fine della fiera ho scoperto che acqua & potassio sono la soluzione migliore

    facevano 40░, e tra la tuta in rete e il camel sono stato proprio bene

    l'atlante fondamentale per cercare le strade piu' tortuose possibile...





    poi sono quasi arrivato, ed e' proprio bello quando mi dicono che hanno una camera libera nel mio solito albergo









    dalla camera



    scanno mi piace davvero tanto, esco ovviamente a piedi per mangiare
    che anche i rospi modaioli una volta al giorno lo fanno





    il ristorante e' a 4 min dall'albergo



    e' arrivato il momento di reidratarsi in maniera piu' tradizionale
    e anche di mangiare qualcosa





    qui niente turismo chic ed internazionale,
    ma piazza piena di bambini che giocano, bello ...



    una grappa e a dormire



    ....
    ....
    ....

    continua
    meNbro della CELLULA LIGURE "BELIN T'AMII"


  2. #2

    Predefinito scanno aq - camigliatello silano cs



    e' il giorno della rivincita sulla buca del valico della croce di acerno

    mattina bellissima, per gli appassionati il bar pasticceria fa parte dell'albergo
    ed e' lý che si fa prima colazione







    il giorno precedente i km sono stati 737, vedremo oggi. comunque pronti e via





    appena passato passo godi, mi fermo a fare un paio di foto



    mi giro e ..... questi cavalli, o muli che fossero, lavoravano da soli, quasi barcollando sotto il carico
    in fondo qualcuno li scaricava e con un nastro trasportatore caricava un camio







    la cosa mi colpisce parecchio, noi rospi modaioli siamo assai sensibili
    e continuo ad avvicinarmi alla sfida con temibile buca di acerno

    nel frattempo sbaglio strada e mi ritrovo qui
    http://www.comunemontella.it/macroar...id_argomento=3



    posti veramente iper affollati ....





    la vista e' notevole



    e quella sul fondovalle e' la strada che devo raggiungere per arrivare poi al valico



    il territorio e' aspro, non si incontra nessuno ed e' bellissimo









    e poi ci siamo.
    la mia intenzione era di ritrovare la buca che mi aveva storto il cerchio del BL e costretto al ritorno
    e di pisciarci dentro
    mhh con la ATR le buche sembravano leggermente meno profonde ....









    comunque ho un rapporto conflittuale con quel posto lý,
    passato il valico dietro ad una curva sono stato attaccato da un grosso maremmano,
    e non so come non sono andato in terra ....

    eniuei, la strada e' veramente bellissima dal punto di vista del tracciato
    e un motociclista si diverte davvero tanto

    l'affaccio su eboli / battipaglia, l'argento sono serre ....





    un breve tratto di autostrada e poi a scalea il mare vicino



    e poi decido che e' sulla sila che voglio dormire
    arrivo fino a s. giovanni in fiore, che gia' conoscevo, ma non mi fa voglia
    e torno a camigliatello silano per strade interne









    si sta facendo tardi, in tutta la giornata ho preso un caffe' doppio la mattina
    e mi sono fermato solo per i pieni, ho assoluto bisogno subito di un albergo
    ne trovo uno, il primo eh, riesco a raggiungerlo nonostante la chiusura al traffico per il passeggio serale,
    e .... hanno un garage e una stanza
    sono talmente sollevato che mi fermo a mangiare in albergo
    io, 61, ero di gran lunga il piu' giovane ospite ....



    dalla finestra





    mi tremava perfino la mano,
    ma il buon vino e la squisita cena mi hanno rimesso a posto








    fuori il passeggio era ormai finito, io pure,
    due grappe e beato me ne sono andato a dormire









    ....
    ....
    ....

    continua
    meNbro della CELLULA LIGURE "BELIN T'AMII"


  3. #3

    Predefinito camigliatello silano cs - enna en



    dopo aver provato a spiegare al personale in cosa consista un espresso doppio in tazza grande,
    ho un leggero tremore, che la sana colazione eliminera' rapidamente



    intanto lo chef gira per i tavoli per raccogliere le ordinazioni per pranzo e cena



    vado a recuperare la moto nel garage dell'albergo









    ottimo, riesco anche ad uscire la moto



    il giorno prima 615 km



    partenza



    ecco, poi per un tratto non ho piu' foto
    il percorso tra lorica e nicastro e' uno dei piu' belli che abbia mai fatto
    fondo abbastanza buono, a tratti molto buono, traffico inesistente, e curve e controcurve a non finire
    un lungo orgasmo motociclistico multiplo

    da guglmap qualcosa si puo' intuire







    comunque, nel doporgasmo entro in sa-rc, trasbordo e sempre in autostrada fino a taormina,
    da cui prontamente scappo per ipercasino





















    comincio a fare il bordo nord dell'etna















    poi in direzione troina il nav mi indica una strada sterrata, ovviamente segnalata come non percorribile
    ne avevo gia' fatte, nella stessa giornata
    questa ha l'aria di essere decisamente piu' impegnativa, ma la imbocco





    andando avanti mi rendo conto che diventa piu' impegnativa delle mie scarse capacita',
    guardo e al prossimo bivio mancano 9 km
    decido che non e' il caso, giro la moto, faccio 2 foto,
    che ovviamente si possono fare solo dov'e' possibile fermarsi





    scendo con prudenza, con troppa prudenza
    la moto scarta sui sassi grossi su fondo duro, una due volte e poi vado giu' come un pollastro
    quasi da fermo eh, credo che se invece aprivo il gas passavo tranquillamente
    comunque, moto a terra, non so dove sono e se il telefono prende

    mi calmo, che mi sentivo respirare forte nel casco, vado e riesco ad alzare la moto,
    riesco anche a risalire in sella e a ripartire.

    sento un rumore e vedo la valigia dove la moto si era appoggiata che rimane per terra ......
    ehm, ferma la moto, vai a riprendere la valigia che per fortuna si riaggancia,
    anche se un po' ballerina

    a quel punto, anche se ho impostato il nav con strade bianche da evitare,
    per un po' sempre su quelle mi mandava ....
    comunque alla fine a troina ci sono arrivato









    arrivo a quella che mi ero prefissato come meta





    ma, invece di verificare l'ospitalita' del luogo, decido di andare al solito albergo ad enna







    dalla camera, la chiesa di santa chiara





    cena nel ristorante sotto l'albergo



    purtroppo era richiesto l'abito formale .....



    una pasta alla norma + fritturina erano quello che ci voleva





    la motoretta restera' fuori per la notte
    il primo anno che sono stato lý, con xr1200x con primo tagliando fatto a palermo
    ho chiesto di metterla in garage, con la tipica paranoia da nouveau herleist, anche se mi dicevano che in 30 anni
    mai nulla era successo ......
    da allora sempre lasciata fuori

    e senza grappa me ne vado a dormire beato





    ....
    ....
    ....
    ....

    continua
    meNbro della CELLULA LIGURE "BELIN T'AMII"


  4. #4

    Predefinito enna - calascibetta - enna



    la moto c'e' ancora



    colazione in terrazza con un venticello delizioso che scompone le tovaglie e i suoi capelli



    e decido che avrei fatto il turista











    sono stato fortemente tentato di trasferire lý lo studio ....



























    calascibetta. decido di andarci e fermarmi a pranzo



    intanto l'itinerario archeologico continua





















    bene, e' ora di tornare in hotel a prendere la moto
    sosta caffe'



    cartoline nell'ascensore dell'albergo




    il giorno prima 482 km



    bene, salgo in moto per fare pochi km, in all star e canottiera e ..........
    sono completamente a disagio, duro, legnoso, guido da cani
    ma davvero malissimo e malvolentieri
    mah, sara' stanchezza, il posttrauma sicologico della caduta nelle ca' perse, l'abitudine fatta a tuta e stivali ....
    in qualche modo arrivo a calascibetta ...











    enna di fronte



    e poi mi ritrovo qui











    risalgo in motoretta e appena fuori calascibetta trovo un ristorante
    comunque non sto benissimo, entro e mi siedono sotto un condizionatore artico
    la birra gelata, tutto il pranzo non so se sto per voltarmi via ...





    tutto il malessere sfocia in un autoritratto casuale,
    in cui compare finalmente il mio corpo astrale



    tornando ad enna passo di fianco al cimitero



    e finalmente riparcheggio in albergo la moto, dopo 21 km
    una volta parcheggiato sto benissimo e vado a festeggiare con caffe' e grappa,
    che ci voleva



    c'e' anche chi nella výta gira con tutti i sui beni terreni cosý



    il duomo di enna















    le scale !!!!!!!!







    fuori la luce e' abbacinante e, forse dopo il ristoro di un'altra grappa, mi ricovero in albergo a meditare









    la sera, fresco e riposato come una raganella, esco per cena







    un ottimo controfiletto all'ennese





    adesso si ragiona
    provo ad andare in un locale in cui ero stato anni fa, e che mi era piaciuto molto
    una chiesa sconsacrata con dentro una libreria e un bar
    e un po' di gente con cui era piacevole parlare





    mannaggia e' chiuso ... sara' per un altro anno



    allora, a dormire che domani si parte per arrivare a casa





    ....
    .....
    ......
    .......

    continua
    meNbro della CELLULA LIGURE "BELIN T'AMII"


  5. #5

    Predefinito enna en - rekhale tp



    allora, il giorno precedente 21 km



    oggi per la via piu' rapida a trapani









    sono arrivato a trapani per sbrigare subito la pratica biglietto
    e dopo andare a fare un giro
    il traghetto e' questo,parte alle 23 e si arriva dopo 6 ore a pantelleria



    ma ... la sera prima malo tempo e la nave non e' partita,
    quindi si accumula il traffico di 2 giorni
    e' in dubbio anche la partenza della sera stessa



    in biglietteria clima non esattamente disteso ....



    insomma nel dubbio che la sera la nave non parta
    vado da un'altra societa' e riesco a fare il biglietto per la nave in partenza alle 14 del giorno dopo



    e dopo un pranzo sontuoso faccio un'altrta coda e prendo anche il biglietto per la nave della sera, nel caso in cui partisse ...





    a questo punto, dopo un 5 ore in biglietterie varie
    non mi resta che andare a fare un giretto prima di tornare al porto di trapani
    per vedere se e' possibile imbarcarsi























    torno al porto e ... pare che la nave delle 23 parta ...
    parcheggio la moto vicino all'imbarco e me ne vado ad ingannare il tempo











    a trapani si mangia il cous cous







    il tempo e' stato ingannato
    in biglietteria intanto e' il caos :
    in quei giorni doveva fare il servizio una nave piu' grande e avevano venduto le cabine
    ma pero' la nave piu' grande non e' stata disponibile e quindi sulla nave piu' piccola ci sono meno cabine
    quindi gente che l'aveva presa e se la ritrova occupata
    e ferma in biglietteria dal giorno precedente non era di gran buon umore ...



    comunque ogni anno sempre meno moto all'imbarco







    pero' e' bello, si parte di sicuro, tra baicher ci si chiacchera, e domani saro' a casa



    si parte !!!



    vado a prepararmi la camera



    vista dalla camera



    le prime ore del giorno nuovo felpa ed antiacqua che fa fresco
    la nave rollava parecchio e quando sono sceso a pisciare
    c'era talmente tanta gente che dormiva anche nei corridoi
    che raggiungere il cesso e' stata impresa memorabile



    poi si colora





    l'isola





    il paese di pantelleria e' stato bombardato dagli americani
    - dopo aver avvisato la popolazione -
    per realizzare un cinegiornale di guerra, quindi il paese e' quasi tutto nuovo

    pantelleria era importante base militare, l'hangar, progettato da pier luigi nervi,
    e' veramente bello

    https://it.wikipedia.org/wiki/Operazione_Corkscrew
    http://www.xmasgrupsom.com/BasiMilit...n%20Guerra.HTM











    ci sono quasi



    casa







    ieri/oggi 371 km
    e dopo 2.200 posso scaricare la motoretta















    casa e' ovunque poso una chitarra
    la mia seconda, presa 45 anni fa



    ....
    ....
    ....
    ....

    continua
    meNbro della CELLULA LIGURE "BELIN T'AMII"


  6. #6

    Predefinito scauri - u friscu cafÚ



    ed e' subito moto da bar

    non e' che appena arrivato abbia voglia di fare chi sa che

    aperitivo a u friscu, per molto tempo l'unico punto di ristoro in gran parte della perimetrale
    sempre aperto, si puo' anche mangiare
    io mi accontento di un camparisodaproseccoghiaccioelimone
    la vespa e' di gliberto, che con le vespe ci sa fare
    e due anni fa ha sistemato anche la mia



    al ritorno un salto su questa meravigliosa terrazza,
    che in realta' e' l'ingresso del cimitero di scauri
    al tramonto si vede bene la tunisia, nelle giornate limpide







    la discesa a casa











    un'occhiata simbolica a qualche pianta



    e grande siesta

    meNbro della CELLULA LIGURE "BELIN T'AMII"


  7. #7

    Predefinito tracino - khamma - dietro isola



    nella piana di ghirlanda c'e' il piu' lungo rettilineo dell'isola





    dopo tutti quei km bisogna pure reidratarsi, e' d'obbligo ...



    la discesa ripida che porta al mare







    dietro isola sulla perimetrale











    il giro e' stato impegnativo, sento il bisogno di risistemarmi





    poi, prima di cena, in giro per le stradine dietro casa

















    passando tra capperi e viti

    meNbro della CELLULA LIGURE "BELIN T'AMII"


  8. #8

    Predefinito monastero - siba'



    a fare la spesa in pescheria
    la mehari con il tetto di cannizze e' un grande classico sull'isola



    il pesce meglio a casa subito



    poi verso la piana di monastero





    quella a destra e' una stalla



    anche una strada tranquilla come questa nasconde le sue insidie :
    la sabbia profonda era molto ben mimetizzata e appena dentro lo sterzo si chiude ... rimasto in piedi eh



    buone le sarde a beccafico





    la strada che porta a siba' e' una delle piu' belle dell'isola, imho
    si corre sul crinale che da un lato da' sopra monastero









    la discesa di bukkuram



    verso casa sulla perimetrale





    meNbro della CELLULA LIGURE "BELIN T'AMII"


  9. #9

    Predefinito rekhale - unnamed road :) - gadir




    a parte i mandorli e poco altro, quasi tutto il coltivato nell'isola e' ad altezza di muretti,
    per evitare che il vento bruci tutto





    il cappero ha la sua importanza come coltivazione





    la creatura bassotta e' giovane e soffre parecchio il caldo,
    la riporto a casa e si fionda sotto il secchiaio, uno dei posti freschi ....



    io invece esco la motoretta e salgo la strada che porta verso gibele e montagna grande





    a poche centinaia di metri da qui ci sono le favare,
    getti di vapore che ricoprono di rami e canne. l'acqua condensa e si raccoglie in vasche
    e le mucche hanno di che bere
    tutta la gestione dell'acqua e' notevole nell'isola. i tetti dei dammusi convogliano l'acqua nella cisterna,
    che e' scavata sotto terra.
    ci sono ancora quelle fenice, alte e strette. adesso c'e' il dissalatore e l'acqua si compra a camion,
    una volta solo quella c'era. pare che alcuni tenessero l'anguilla nella cisterna per tenere l'acqua pulita



    sullo sfondo la cuddia attalora



    il gibele e la montagna grande da sopra khamma



    anche un rospo modaiolo ha bisogno di mondanita', seppur raramente, e la trovo a gadir
    con i suoi tornanti









    qui trovo la rallye dei ragazzi di catania conosciuti all'imbarco a trapani
    le moto praticamente .... due gemelle siamesi
    a parte che l'AT e' rally e la GS, che ovviamente e' molto di piu', e' rallye



    e giustamente richiede qualche premura in piu'
    tipo ombreggiare la strumentazione, forse per non scattare la mannaia dell'uso non consono



    tornando verso casa allungo fino al porticciolo di scauri







    la strada che porta a casa



    dove c'e' quest'angolo dedicato al culto







    l'ora del tramonto con la cuddia attalora che sembra incandescente





    in vacanza bello cucinare
    pure piatti della tradision vicentina tipo pastasuta col ton







    si mangia fuori nella terrazza, che qui si chiama ducchena
    e poi forse quello che a me piace piu' di tutto lý :
    stellate al limite dell'inquietante con zero inquinamento luminoso
    meNbro della CELLULA LIGURE "BELIN T'AMII"


  10. #10

    Predefinito rekhale - pantelleria - montagna grande - siba'



    quest'anno finora clima splendido



    sulla perimetrale verso pantelleria



    in questa cantina mi fermo a comprare il marsala
    tra tutti preferisco il meno pregiato, quello giovane, che chiamano rubino
    piace tanto







    pantelleria.



    la chiesa nuova



    il castello barbacane di impianto normanno, probabilmente





    l'aereoporto



    e poi alla montagna grande, 836 m. quest'anno il fuoco ha colpito duro





    la strada e' bella e divertente da guidare, bisogna fare attenzione che in qualche punto l'asfalto e' veramente molto sconnesso

















    a siba', nell'alimentari c'e' un frigo con le birre





    la piana di monastero



    verso scauri



    spesso moto da bar



    santo scottoiler

    meNbro della CELLULA LIGURE "BELIN T'AMII"


Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •