Risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: Un pò di Normandia e Bretagna

  1. #1
    L'avatar di Ronfo
    Data Registrazione
    24-06-2008
    Località
    Aosta
    Messaggi
    10,354
    Thumbs Up/Down
    Received: 10/0
    Given: 7/0

    Predefinito Un pò di Normandia e Bretagna

    Quest’anno le vacanze di Pasqua per la scuola erano collegate con il 25 aprile, cosa rara, e mia moglie aveva ben 11 giorni liberi.
    Da un pò pensavamo ad un giro in Normandia e Bretagna e così abbiamo deciso di partire.
    L’incertezza sul clima che avremmo trovato era tanta.
    La meteo invece è stata clemente e abbiamo usato le tute da pioggia solo due volte.
    Il tempo variava in continuazione con giorni dove le nuvole si alternavano a schiarite e piccole innocue spruzzate di pioggia, e giorni di tempo decisamente bello e caldo (almeno nei pomeriggi).
    Siamo partiti da Aosta nella limpida ma fredda mattina del 17 aprile e il Tunnel del Gran San Bernardo ci ha riservato una bella mezz’ora di viaggio a zero gradi.
    Via verso Losanna e poi il Jura Francese, molto bello da attraversare in moto.
    Prima tappa a Evry, poco a sud di Parigi.
    Da lì è iniziato il giro vero e proprio verso la Normandia, direzione Rouen.
    Nella mappa e nella tabella ci sono i punti dove siamo passati e i chilometri percorsi.
    I chilometri sono solo indicativi e probabilmente ne ho fatti un pò di più.
    Non mi dilungo in diari e metto un pò di foto delle centinaia che ho scattato.
    Mi limito a dire che ho attraversato posti bellissimi e molte strade adatte ad un turismo motociclistico.
    Il traffico francese molto educato e rispettoso consente una guida rilassata.
    Il percorso che abbiamo scelto è uno dei cento possibili ed è ovviamente incentrato sui nostri gusti cioè sulle bellezze naturali e sui centri storici e la storia in generale.
    Ci siamo resi conto che Normandia e Bretagna, oltre ad essere piuttosto lontane, sono molto più vaste di quanto non sembri guardando la carta topografica...
    L’arazzo di Bayeux mi ha veramente impressionato così come le grandi estensioni di foreste della Bretagna, le vaste campagne disabitate, le coste selvagge e le fortezze, testimoni di secoli di guerre con gli inglesi.
    Poche concessioni alla gastronomia tranne qualche ostrica a Trouville e una buona cena a Pont l’Eveque, ombelico del mondo del Camenbert del Cidro e Calvados.
    Sono tutte zone molto note e in rete si trovano immagini migliori delle mie.
    Sul ritorno abbiamo preso acqua da Le Mans a Beaune, quasi 500 km nel diluvio e con vento laterale.
    Mi stavano spuntando le pinne.
    Il 27 abbiamo riattraversato, verso Losanna, il Jura, indenni dalla pioggia e con belle schiarite di sole mentre il Gran San Bernardo ci ha riservato una bella nevicata a poche decine di km da casa.
    Salendo il lato svizzero, ad un certo punto ho cominciato a pensare che avrei lasciato la moto lì.
    Nevicava fitto, i prati e gli alberi erano bianchi.
    La neve cominciava ad attaccare anche sull’asfalto ma per fortuna è iniziato il lungo tratto di strada coperta che porta al tunnel e ci siamo salvati.
    Sul lato italiano invece, freddo boia ma strada solo bagnata.







    Abazia di Jumiège Normandia


    Fécamp Normandia


    Etretat Normandia


    Etretat Normandia


    Honfleur Normandia


    Caen Normandia


    Omaha Beach Normandia


    Omaha Beach Normandia


    Pointe du Hoc scogliera conquistata dai Rangers


    Pointe du Hoc Normandia


    Cabourg Normandia


    Trouville Normandia


    Trouville


    Trouville Normandia


    Falaise il castello di Guglielmo il Conquistatore Normandia


    Mortée il Chateau d'O Normandia


    Saint Cénéry Gerei Normandia


    Carrouges Normandia


    Carrouges Normandia


    Fougères Normandia


    Mont Saint Michel Normandia


    Saint Malò Bretagna


    Fort La Latte Bretagna


    Cap Frehel Bretagna


    Saint Brieuc Bretagna


    Pointe de l'Arcouest


    Ploumanach Bretagna


    Faro di Ploumanach Bretagna


    Huelgoat Bretagna


    Huelgoat un'officina con personale formato per ogni esigenza


    Cloitre de Pleyben Bretagna


    Pleyben la chiesa e un grande Calvaire Bretagna


    Monte Ménez-Hom Bretagna: vetta. Vetta si fà per dire dato che non sembra neanche una vera montagna.


    Quimper Bretagna


    Pointe du Raz Bretagna, il punto più occidentale della Francia


    Quiberon, Cote Sauvage Bretagna


    Carnac allineamenti di menhir Bretagna


    Josselin Bretagna


    Josselin castello Bretagna


    Paimpont foresta di Broceliande Bretagna Re Artù


    Beaune Hospice de Charité Borgogna

    0 Not allowed! Not allowed!
    Ultima modifica di Ronfo; 03-05-2014 alle 11:19

  2. #2
    Road Captain L'avatar di gru-nt
    Data Registrazione
    14-02-2009
    Località
    Genova
    Messaggi
    16,308
    Thumbs Up/Down
    Received: 7/0
    Given: 9/3

    Predefinito

    Giro fatto 5 anni fa ma in camper e in scooter a rimorchio...posti BELLISSIMI!! Super chapeau a Ronfo per averlo fatto a sta stagione!
    Ovviamente vola negli iinerari consigliati...

    Aggiungo solo a honfleur casa di Erik Satie, con esperienza multimediale e olografica.... quasi psichedelica!
    Ostriche ovunque, ottime le sauvages di honfleur! Bellissimi i luoghi degli sbarchi. Da non perdere l'arazzo di bayeux.
    La vita non e' carissima e si mangia benone , sebbene un po' grasso..
    Unico Caveat la distanza....

    0 Not allowed! Not allowed!
    Ultima modifica di gru-nt; 29-04-2014 alle 21:36
    ****************
    Menbro Anziano , pensionato, della Cellula Ligure "Belin t'amiii"!
    Felicemente sposato con una vecchia cicciona da 27 anni.
    Appassionato di strada, ristoranti e ferrivecchi!

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •